venerdì 24 febbraio 2012

Torta Caprese alle Mandorle - Ricetta di Luca Montersino



Sì, sì, sono stata anche io contagiata dalla "Montersinite". :)
Tra i grandi pregi che fanno parte della personalità di Luca Montersino, oltre naturalmente tecnica, manualità, esperienza, eccellenza e inventiva, trovo che vi siano soprattutto la grande passione per il proprio mestiere, e la difficile capacità di trasmettere agli altri.

Ben vengano le ricette, ma non sono tanto importanti, secondo me, quanto l'arte di far capire a tutti, ma proprio tutti, come uno chef fa certe cose, e soprattutto perchè. Se capisci, ti resta nella testa per sempre, e non sbaglierai mai più. Allora grazie infinite.

Ho deciso di iniziare da una delle ricette più semplici, perchè diversa da quella che avevo sempre fatto. Adoro le cose diverse, a volte non faccio più la stessa torta per anni perchè mi annoia! Mi piace provare cose nuove.





Eccola:

Torta Caprese alle Mandorle - Ricetta di Luca Montersino

Per la montata di burro:
450 gr. di farina di mandorle
300 gr. di burro
225 gr. di zucchero a velo
240 gr. di uova intere
40 gr. di tuorlo
50 gr. di cacao amaro in polvere

Per la montata di albumi:
60 gr. di albumi
75 gr. di zucchero semolato

Montate il burro con i 225 gr. di zucchero a velo, unite poco per volta le uova, il cacao, la farina di mandorle, ed infine gli albumi montati con i 75 gr. di zucchero.

Mettete nelle tortiere, precedentemente imburrate e infarinate, fate cuocere a 180° per 30 minuti circa. A fine cottura, lasciate riposare nello stampo per circa 20 minuti prima di sformare, e quando sono ben fredde, spolverare con zucchero a velo.


Io ho dimezzato la dose. E' un errore, soprattutto per le montate di albumi. Quando il composto è poco, la macchina non pesca e quindi non monta. Ho ovviato, raddoppiando soltanto la dose per la meringa, e poi mettendo nella torta metà della meringa già formata, ma insomma, non è proprio il massimo.

Per il resto, ho seguito alla lettera tutti i suoi consigli, bisogna fare così.

Per questo, consiglio fortemente di guardarlo e ascoltarlo. Ne vale veramente la pena.


Per inciso, torta squisita, d'ora in poi sarà la mia caprese.
Ecco l'interno, morbidissimo.



11 commenti:

  1. Favolosa lei e bravissima tu, che delizia!Buon we

    RispondiElimina
  2. E' un piacevole attentato!condivido pienamente l'analisi sul personaggio di Montersino!A presto Laura

    RispondiElimina
  3. Grazie Meggy e Laura! E' sempre un piacere vedervi qui! Si' e' un attentato, decisamente! Provatela!!!

    RispondiElimina
  4. buonissima,davvero ottima.
    baci

    RispondiElimina
  5. Ciao Franca!
    Te lo confermo.... :)
    Montersino è un assassino..... :)

    RispondiElimina
  6. Meglio che io stia alla larga, metto rotoli solo a guardarla e a leggere gli ingredienti.
    Mandi

    RispondiElimina
  7. AH AH AH
    Ok, Rosetta. Sei troppo forte, ti abbraccio!

    RispondiElimina
  8. non ho mai fatto la torta caprese perchè troppo lunga,però deve essere d un buono.....................
    se passi da me c'è una sorpresa.
    ciao

    RispondiElimina
  9. Sapresti dirmi il diametro della tortiera?

    RispondiElimina
  10. Ciao Ilaria, io ho utilizzato una piccola tortiera a cuore da 22 cm. Come detto, ho però dimezzato le dosi della ricetta, che secondo me è un errore, soprattutto per la montata degli albumi.
    Grazie per la visita, buon lavoro, ciao!

    RispondiElimina
  11. Scusate ma a me dopo 20 minuti di forno statico è rimasta cruda e si è disfatta quando l'ho girata .... Dovevo usare il forno ventilato??

    RispondiElimina