lunedì 7 febbraio 2011

Valentine's Cake





Quando sono capitata per caso sul blog di Elifla, e ho visto il contest Hart-to-Hart, non ho potuto fare a meno di sorridere: anche io guardavo la serie di telefilm, e mi piacevano tantissimo, mi facevano molto ridere!

Ho pensato che mi sarebbe piaciuto partecipare con una torta. A forma di cuore, naturalmente!

Volevo una classica torta, di pan di spagna, alta abbastanza da permettere di essere decorata anche sul bordo. Ho pensato ad una farcitura classica ma un poco diversa dal solito, ne è uscita questa Valentine's Cake.

Si tratta di un pan di spagna farcito con crema pasticciera alla nocciola, ricoperto in cioccolato plastico, e con decorazioni in pasta di zucchero. Bagna: latte e zucchero aromatizzato con un poco di rum.



Ecco le ricette che ho usato.


Pan di Spagna
5 uova
187 gr. di zucchero
187 gr. di farina
un pizzico di sale
essenza di vaniglia


Mettere in una ciotola le uova con lo zucchero, a cui si saranno aggiunte poche gocce di essenza di vaniglia ed un pizzico di sale. Montarle per circa 12/15 minuti, finché non sono molto gonfie e spumose ed il composto “scrive”. A questo punto amalgamare la farina setacciata, poca per volta, mescolando con una spatola, od un cucchiaio di legno, dal basso verso l’alto, con molta delicatezza per non smontare il composto.

Nel frattempo scaldare il forno a 180°. Imburrare e infarinare una teglia, versarvi il composto lavorandolo il meno possibile. Non livellare con la spatola, non sbattere la teglia sul piano di lavoro, insomma, cercare di toccarlo proprio poco. In forno a 180° per circa 20 minuti, poi a 160/170° per circa 10/15 minuti. Controllare che non brunisca troppo. Vale la prova stecchino.


Sformare e lasciare raffreddare su una gratella.








Crema pasticciera alla nocciola

4 tuorli

100 gr. di zucchero

30 gr. di farina

1/2 lt. di latte

vaniglia o buccia di limone grattugiata

100 gr. di nocciole tritate


Con un cucchiaio di legno amalgamare tuorli e zucchero, senza lavorarli troppo, poi aggiungere la farina setacciata e mescolare per non far formare grumi. Sempre mescolando, aggiungere il latte caldo (non bollente) a cui si era precedentemente aggiunta la vaniglia (qualche goccia di essenza, oppure i semini di una bacca), oppure la buccia di limone, a seconda del gusto e della ricetta che si vuole eseguire.

Porre su fuoco dolcissimo e portare lentamente a ebollizione, finché la crema velerà il cucchiaio.

A questo punto aggiungere le nocciole tostate e macinate, ridotte in farina. Mescolare sul fuoco ancora per pochissimo, poi lasciare raffreddare. Mescolare di tanto in tanto per non far formare la pellicola. In questo caso, la crema andrà passata al setaccio prima dell’utilizzo.










Cioccolato plastico

100 gr. di cioccolato fondente

1 cucchiaio d’acqua

2 cucchiai di miele

150 gr. circa di zucchero a velo


Fondere il cioccolato (a bagnomaria o a microonde, come si preferisce), e aggiungere un cucchiaio di acqua tiepida. Amalgamare, poi aggiungere due cucchiai abbondanti di miele, e mescolare nuovamente. Fare leggermente raffreddare, poi trasferire sul piano di lavoro e aggiungere tanto zucchero a velo quanto basta per formare una pasta della consistenza simile a quella delle tagliatelle.

Deve essere abbastanza soda e dura, altrimenti non si riuscirà a stendere. Preferire miele dal sapore delicato (tipo acacia), onde evitare di dare un sapore troppo forte alle decorazioni, evitare miele di castagno o melata, ad esempio.










Pasta di Zucchero

450 gr. di zucchero a velo

50 gr. di miele

5 gr. di gelatina

30 gr. d’acqua


Fare ammollare in un pentolino la gelatina nell'acqua fredda, aggiungere il miele e fare sciogliere sul fuoco a fiamma bassa. Non deve bollire.


Versare il composto direttamente sullo zucchero a velo e amalgamare. Io l'ho fatto con l'impastatrice.


All'inizio sembra collosa e durissima, man mano che si lavora diventa morbida come il pongo e non si appiccica più al tavolo. Eventualmente aggiungere ancora poco zucchero a velo per la spianatoia.










Ecco l'interno, tre strati di pan di spagna farcito.

Mooooooooooooooolto golosa, questa torta! :)








Con questa torta partecipo al contest Hart-to-Hart di Elifla. http://cuocicucidici.blogspot.com/2011/01/hart-to-hart.html




15 commenti:

  1. Che romantica questa torta complimenti.
    Mandi

    RispondiElimina
  2. Grazie Rosetta, era quello che volevo, che fosse romantica!

    Ciao!!

    RispondiElimina
  3. Una torta azzeccatissima, è splendida!Inoltre dev'essere buonissima,me ne mangerei volentieri una bella fettona!
    Bravissima baci

    RispondiElimina
  4. Grazie meggY!!!
    Sì, devo dire che è riuscita veramente molto buona!

    Il PdS fatto nel ken viene uno spettacolo, penso che farò un post a parte, mentre l'esperimento delle nocciole tritate nella crema pasticciera è siuramente da ripetere.

    Mi ha dato soddisfazione anche la decorazione, devo dire..

    RispondiElimina
  5. MA quanto sei brava!!! Mi fa piacere che ti sia unita al mio romantico conyest... ora vado a loinkare la tua ricetta...buonanotte, Flavia

    RispondiElimina
  6. oh my - what a beautiful cake. okay who is the lucky guy?...heeee....heee. i am sure it was delish!

    RispondiElimina
  7. @ Elifla: Grazie! Attendo con ansia la pubblicazione :)

    @ Maria: Lucky guy is my husband heee heee!!!
    I am quite satisfied with this cake, it was good enough to be already finished!!! :)

    RispondiElimina
  8. bellissima, buonissima, sofficissima...e tanto tanto romantica.....
    bravissima!!!
    a presto,
    ciaoooooooo

    RispondiElimina
  9. @ Sgt. Pepper: Grazie per la visita, e per il tuo delizioso commento!
    Che fosse soffice, come detto, è tutto merito del ken!!! E' strepitoso per questo tipo di preparazioni!

    Grazie ancora, a presto!
    Ciao!!

    RispondiElimina
  10. stupenda questa tortaaaaaaaaa!!!!ps. lo stampo ke misura è? il mio a forma di cuore è un 25x25 va bene?

    RispondiElimina
  11. Grazie mille!

    25 mi sembra un po' grande, il mio stampo (ora non l'ho sottomano) deve essere 20 o 22. Ma tieni conto che io volevo fare una torta molto molto alta. Se puoi attendere fino a stasera te lo dico con esattezza.
    Tieni conto che con queste dosi ho fatto due teglie.

    Con un 25 magari ti esce una sola farcitura invece che due, ma potrebbe andare bene lo stesso.

    RispondiElimina
  12. Mi piace tanto questa ricetta e non solo perché la torta è esteticamente bellissima, ma perché non avevo mai sentito parlare di crema alla nocciola e perché mi intriga il cioccolato plastico!

    RispondiElimina
  13. Grazie mille fantasie!
    La crema alla nocciola me la sono un po' inventata, è stata la mia richiesta al pasticciere per la torta di nozze, e mi è piaciuta talmente tanto che ho voluto provare.
    Il cioccolato plastico è un bell'oggetto, molto carino da lavorare.
    A me è piaciuta molto la tua, a forma di Asso! Bellissima!!!!

    RispondiElimina
  14. Finalmente un nuovo contest! Farina, lievito e fantasia in collaborazione con Emile Henry ha organizzato uno straordinario contest “Frutta in pentola”, dove la protagonista indiscussa è proprio la frutta, sia fresca che secca. I premi? Beh ti invito a sbirciare nel blog, ti aspetto http://farinalievitoefantasia.blogspot.com/2011/02/contest-frutta-in-pentola.html

    RispondiElimina
  15. Ciao Ramona, grazie dell'invito e della visita!
    Vengo a trovarti sicuramente!!

    Ciao a presto!

    RispondiElimina