domenica 5 gennaio 2014

Crema di carote e orzo



Spesso ci piace coccolarci con una zuppa, una crema di verdure, un minestrone...
Anche con pochi ingredienti, escono tutti squisiti.
Per le creme, poi, non c'è molto da fare. Basta far girare tutto nel frullatore a fine cottura, e il gioco è fatto.

Ultimamente, quella che ci piace di più è una crema di carote che ci siamo un po' inventati.
E' quasi una Non-Ricetta. Si puliscono 4/5 carote, si tagliano a tocchetti e si mettono a cuocere coperte d'acqua, assieme a una manciata d'orzo perlato e una cipolla, o uno scalogno, del sedano, magari c'è mezzo finocchio in fondo al frigo...

Una volta che l'orzo si è gonfiato ed è diventato morbido, si frulla il tutto, e si condisce con sale, pepe, olio evo. Si mette nelle fondine e via. Per eccesso di zelo, come ho fatto io qui, si possono condire delle fette di pane con un po' di formaggio grattugiato, e si mettono in forno a tostare.

Ho notato che l'orzo conferisce una cremosità notevole a questo tipo di minestra, che cuoce alla fin fine senza condimento e rimarrebbe un po' povera.

Serate fredde!!!